Notizie Italia

Meteo: caldo anomalo no stop ma al Nord sta per cambiare qualcosa!

Prosegue la fase anticiclonica sull'Italia, dove le temperature si mantengono ben oltre la norma in particolare sulle Isole

Il contesto meteo dell’Italia nella giornata odierna vede ancora l’Anticiclone Nord Africano ben saldo da Nord a Sud, dunque ancora tempo stabile e asciutto, nebbie e smog e temperature ben oltre la norma. Nelle Isole si potranno toccare picchi di 26-27 gradi, soprattutto in Sardegna. Da giovedì l’alta pressione inizia a mostrare i primi segni di cedimento al Nord con le prime precipitazioni sulle Alpi occidentali.

Si tratterà dell’avanguardia di una perturbazione atlantica (la n.5 del mese) che tra venerdì e sabato darà vita a una breve fase piovosa al Nord. Per quanto riguarda il caldo anomalo, sembra ormai certa una sua prosecuzione per tutta la settimana e probabilmente anche oltre.

Le previsioni meteo per le prossime ore

Su tutte le regioni condizioni di tempo stabile e clima eccezionalmente mite. Il cielo si manterrà in prevalenza sereno per l’intera giornata, con locali annuvolamenti più estesi su settore adriatico della Puglia centro-meridionale, Calabria tirrenica, nordest della Sicilia, inizialmente anche su parte dell’alta Toscana. Iniziale presenza anche di banchi di nebbia nel settore centrale della val padana, soprattutto tra Polesine e coste venete e nelle valli fra Toscana orientale e Umbria.

Temperature sensibilmente oltre la media, con massime per lo più fra 22 e 26 gradi e ancora qualche locale punta leggermente più elevata in Sardegna.
Venti a tratti moderati di Maestrale al Centro-Sud, in particolare su medio Adriatico, Puglia e alto Ionio; venti deboli altrove.
Mari: localmente mossi medio-basso Adriatico e Ionio; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Controlla qui le previsioni meteo nel dettaglio per il tuo comune

Le previsioni meteo per domani, giovedì 20 ottobre

Su quasi tutte le regioni proseguiranno condizioni di tempo stabile e clima eccezionalmente mite. Il cielo si manterrà in prevalenza sereno in tutto il Centro-Sud, salvo locali e modesti annuvolamenti su Calabria meridionale e Sicilia settentrionale. Al Nord si osserverà un graduale aumento delle nubi alte e sottili a partire da ovest, in addensamento tra il pomeriggio e la sera nel settore di Nord-Ovest, con le prime piogge isolate su Valle d’Aosta e Alpi piemontesi. Possibili addensamenti anche sul Trentino Alto Adige e sul Friuli Venezia Giulia. Al mattino possibile iniziale presenza di nebbie a banchi in val padana in prossimità del corso del Po, e nelle valli della Toscana, dell’Umbria e del Reatino, in successivo dissolvimento.

Temperature massime in lieve calo in val padana. Valori sempre ben oltre la norma, fin verso i 27-28 gradi in Sardegna.
Venti deboli, con locali rinforzi da nord su Salento, Canale d’Otranto e alto Ionio, da est nel Canale di Sardegna.
Mari: localmente mossi il basso Adriatico, il Canale d’Otranto, l’alto Ionio e il Canale di Sardegna; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Le previsioni meteo per venerdì 21 ottobre

Al Sud e sulla Sicilia cielo sereno o temporaneamente velato. Al Centro, sulla Sardegna, su Emilia meridionale e Romagna cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso, con nuvolosità più densa sull’alta Toscana dove, in serata, non si escludono locali piogge a ridosso dell’Appennino. Nel resto del Nord cielo nuvoloso, fino a coperto e con precipitazioni sin dal mattino su Valle d’Aosta, Piemonte, nord della Lombardia e Liguria centrale, fino a moderate nei settori alpini più settentrionali. In serata i fenomeni si estenderanno localmente al resto della Lombardia e alle Alpi orientali; possibili rovesci nel Ponente ligure.

Temperature massime in lieve flessione al Nordovest, nelle Alpi orientali e in Toscana; in aumento su Sardegna e regioni centrali adriatiche, senza grandi variazioni altrove. Sull’isola si potranno sfiorare i 30 gradi.
Venti da sud o di Scirocco in intensificazione e fino a moderati sui mari più occidentali e sull’Adriatico centro-settentrionale al largo.
Mari: tendenti a mossi il mare e Canale di Sardegna, il Tirreno occidentale e settentrionale e il mar Ligure, dalla sera anche l’alto Adriatico; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Le notizie di IconaClima:

Petrolio, il gas bruciato nell’estrazione aumenta il rischio di cancro nelle comunità locali

Crisi climatica, venti Paesi ad alto rischio chiedono un condono dei debiti

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie