ClimaIniziativeVideo

Giornata della Terra, in tempi di Coronavirus la mobilitazione si sposta online

Il Coronavirus ha mandato in fumo i programmi di tutte le manifestazioni organizzate sul Pianeta, ma spostandosi online la Giornata della Terra diventa ancora più globale

Mentre è sconvolto dal Coronavirus, il mondo celebra oggi la Giornata della Terra e lo fa online, con una mobilitazione che si preannuncia di portata storica.

Quello del 2020 è un appuntamento particolarmente importante: da una parte perché quello di oggi è il 50esimo anniversario della Giornata della Terra, dall’altra perché questa ricorrenza cade proprio in un momento in cui l’emergenza Coronavirus ci impone di riflettere su quanto abbiamo dato per scontato, finora, il nostro Pianeta e quello che ci offre.

Gli attivisti avevano programmato per oggi un enorme sciopero globale ed erano state organizzate migliaia di manifestazioni per chiedere ai leader di agire su ambiente e cambiamenti climatici. Con il Coronavirus che impone di restare a casa, la Giornata della Terra si sposta in rete ma le iniziative programmate in tutto il mondo sono tantissime, e promettono di lasciare comunque il segno.
Il fatto che la drammatica emergenza in corso ci obblighi a sfruttare le possibilità offerte dalla rete, anzi, potrebbe addirittura aumentare la portata delle iniziative in programma permettendo loro di raggiungere un pubblico più internazionale senza limitarsi ai confini dei singoli Paesi.

A puntare in alto sono, per esempio, gli attivisti statunitensi di Us Youth Climate Strike Coalition, che per questa Giornata della Terra così particolare hanno deciso di organizzare la mobilitazione di massa online più grande della storia. Si tratta di Earth Day Live, una tre giorni di live streaming continuo che per 72 ore intratterrà milioni di persone con spettacoli, eventi e perfino sessioni di allenamento.

giornata della terra coronavirus
Crediti: earthdaylive2020.org

Molte le iniziative anche in Italia. Earth Day Italia ha organizzato una maratona di 12 ore, #OnePeopleOnePlanet, che dalle 8 alle 20 sarà trasmessa in live streaming da Rai Play.

Importante anche l’iniziativa di National Geographic, che per l’Italia trasmetterà la maratona Cosa ci dice la Terra, dalle 15 alle 22 di oggi. Moltissimi gli ospiti, tra cui l’astronauta italiano Luca Parmitano, artisti come Carolina Crescentini, Piero Pelù, Margherita Buy, sportivi come il velista Giovanni Soldini e l’alpinista Nives Meroi e celebri divulgatori: tra loro anche Serena Giacomin, meteorologa e climatologa di Meteo Expert.

Aperta a tutti, anche se rivolta soprattutto agli studenti, l’iniziativa di De Agostini Scuola: in collaborazione con l’Unità Comunicazione e relazioni con il pubblico del Consiglio Nazionale delle Ricerca la Giornata della Terra viene celebrata oggi con webinar che ci accompagna un viaggio virtuale alla scoperta della salute del pianeta. I relatori sono Luca Perri, Angelo Viola, Marco Casula, i membri della 35esima spedizione italiana in Antartide e la climatologa Serena Giacomin.

A questo link tutte le notizie sulla Giornata della Terra.

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati

Back to top button