ApprofondimentiClima

“Settembre freddo”? È una bufala: è stato uno dei più caldi

Anche autorevoli testate giornalistiche hanno diffuso la notizia del "settembre più freddo degli ultimi 50 anni". Niente di più falso: quello del 2020 è addirittura sul podio tra i mesi di settembre più caldi mai registrati

Recentemente, in particolare nell’ultimo fine settimana di settembre, abbiamo registrato un aumento del freddo brusco e davvero sensibile. Spinte da una massa d’aria fredda che ha raggiunto l’Italia con venti impetuosi, le temperature sono scese anche di oltre 10 gradi nel giro si poche ore.

Dopo questo notevole crollo termico è stata diffusa, anche da testate autorevoli, la notizia secondo cui quello del 2020 sarebbe stato particolarmente freddo, addirittura “il settembre più freddo degli ultimi 50 anni”. Si tratta di una bufala, e di dimensioni colossali.

Quello che stiamo per lasciarci alle spalle è stato addirittura uno dei mesi di settembre più caldi di sempre.

Lo conferma il meteorologo Simone Abelli, che ha già analizzato i dati preliminari relativi al clima registrato nelle ultime settimane.

Certamente il tracollo termico dell’ultimo fine settimana di settembre è stato di notevole entità – sottolinea il meteorologo –, e ha lasciato il segno con temperature minime piuttosto basse e in qualche caso da record.  È successo per esempio a Plateau Rosa con -15.2°C, che rappresenta la minima più bassa di settembre almeno degli ultimi 60 anni. Notevole anche la temperature minima raggiunta a Milano, che con appena 4°C ha registrato il 2° valore più basso degli ultimi 60 anni.

Tuttavia, fatta eccezione per una breve rinfrescata a inizio mese, abbiamo trascorso le prime tre settimane abbondanti di settembre all’insegna del clima estivo con temperature quasi costantemente sopra la media, tanto da segnare un nuovo record di massima (35°C a Capo Mele in Liguria) e sfiorarne diversi altri.

Ovviamente nel bilancio mensile ha pesato molto di più il lungo periodo caldo rispetto alla breve fase fredda degli ultimi giorni.

Infatti, chiuderemo il mese con un’anomalia fra +1.6°C e +1.7°C rispetto alla media del trentennio 1981-2010, che sale di diritto sul podio fra i valori più elevati degli ultimi 60 annial 3° posto dopo il settembre del 2011 e quello del 1987, contrassegnati da anomalie vicine a +2.4°C.
Un dato notevole che si inserisce nel trend a lungo termine delle temperature di settembre, le quali -confermando la tendenza a un clima sempre più caldo – mostrano una crescita media di quasi mezzo grado ogni vent’anni.

Leggi anche:

Nubifragi, grandinate eccezionali e perfino tornado: l’Italia fa i conti con un clima che cambia

La sfida di BrewDog: produrre ottima birra e stabilire un nuovo standard di sostenibilità

Un orologio climatico conta gli anni di vita del clima

Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati