Acqua - Water ObservatoryClimaNotizie Mondo

Emergenza siccità a Taiwan, la popolazione è stremata. Il ruolo dei cambiamenti climatici

Da ormai molti mesi Taiwan è nella morsa della siccità, e la situazione sta continuando a peggiorare. Secondo gli esperti quella che sta attanagliando l’isola è la siccità peggiore da oltre mezzo secolo, e nelle ultime settimane si è aggravata ulteriormente, arrivando a prosciugare quasi completamente i principali bacini idrici del Paese. Le autorità sono state costrette a limitare l’approvvigionamento idrico, si sono verificati gravi blackout e anche il paesaggio dell’isola ha subito cambiamenti drammatici. Il fondale di diversi bacini e laghi è ormai asciutto, e si è trasformato in una distesa screpolata e polverosa.
È quanto si può vedere anche dove fino a poco tempo fa le acque del Sun Moon Lake richiamavano migliaia di turisti: oggi sembra un deserto, dove i moli e le barche che normalmente galleggiavano sulla superficie del lago sembrano essersi accasciati sul fango secco.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by 威霆 ? (@mouse_0829_)


A trasformarsi è anche la vita dei 23,5 milioni di abitanti di Taiwan, che hanno dovuto imparare a sopravvivere con molta meno acqua a disposizione. Il New York Times ha raccolto la testimonianza della signora Lin Wei-Yi, che ha raccontato quanto poco valore desse all’acqua prima di questa catastrofica siccità: «usavamo troppa acqua», ha detto. «Ora dobbiamo adattarci a una nuova normalità».
La signora Lin non lava la propria macchina da molti mesi, e ha raccontato che mentre si sale sull’auto serve fare attenzione a non toccarla con i vestiti per non sporcarsi. Ha iniziato a tenere dei secchi ai rubinetti, così da evitare di sprecare anche solo una goccia, e a fare attenzione perfino all’acqua utilizzata per tirare lo sciacquone.
Da mesi, gli abitanti di Taiwan pregano perché torni la pioggia.

Secondo alcuni scienziati dietro questa emergenza c’è lo zampino dei cambiamenti climatici, che stanno influendo sui cicloni tropicali, fonte primaria per i bacini idrici di Taiwan, modificandone l’intensità ma anche la posizione.
Mentre è ormai stato appurato che il riscaldamento globale rende cicloni e tempeste sempre più violenti, infatti, i ricercatori hanno anche avvertito che il clima che cambia è in grado anche di “spostare” questi fenomeni, rendendoli più probabili in zone che in precedenza non ne erano colpite e facendoli venire meno in regioni in cui si verificavano normalmente.
E sarebbe proprio questo il caso di Taiwan, in cui di solito si verificavano diversi tifoni all’anno, anche devastanti: come ha riportato Reuters, l’isola era abituata a fare i conti con tre o quattro tifoni annualmente, che se da una parte rappresentavano un pericolo dall’altra erano una fonte importantissima di acqua. Dal 2010 il numero dei tifoni che raggiungevano l’isola è crollato a una media di 2,5 all’anno e nel 2020, per la prima volta da oltre mezzo secolo, Taiwan non ha visto arrivare neppure una tempesta.

Leggi anche:

Cicloni più violenti per il rapido riscaldamento dell’Oceano Indiano

Raddoppia la possibilità di raggiungere +1.5°C nei prossimi 5 anni

Sentenza storica: Shell condannata a ridurre le emissioni del 45% entro il 2030

Giornata Mondiale Senza Tabacco, lo speciale:

La malattia del tabacco verde, dentro ogni sigaretta c’è una storia di povertà

La “strategia del tabacco”: la prova generale del negazionismo climatico

Il fumo nuoce anche all’acqua: l’impatto dei consumi e dell’inquinamento

La sigaretta inquina l’aria. Dalla produzione al consumo emissioni di un’intera nazione

Il reale costo di una sigaretta per il pianeta Terra

Valeria Capettini

Laurea triennale in Lettere e magistrale in Comunicazione, dal 2021 sono iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Nel 2016 sono entrata a far parte della squadra di Meteo Expert: un'esperienza che mi ha insegnato tanto e mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della climatologia lavorando fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. La crisi climatica avanza, con conseguenze estremamente gravi sull’economia, sui diritti e sulla vita stessa delle persone. Un'informazione corretta, approfondita e affidabile è più che mai necessaria.

Articoli correlati

Back to top button