Meteo

Meteo, inverno in pausa: nel weekend zero termico a 3000 metri

Gli ingredienti dei prossimi giorni? Poche nuvole, pioggia assente, nebbia e gelate diffuse

Nel weekend le condizioni meteo sull’Italia saranno influenzate dal vasto campo di alta pressione che da giorni insiste sull’Italia e sul resto dell’Europa meridionale. Oggi e domani il tempo continuerà ad essere dunque caratterizzato da una sostanziale assenza di piogge significative, dalla formazione di nebbia in Val Padana, dall’accumulo di smog nelle grandi città e da giornate particolarmente miti anche nel weekend e nel corso della prossima settimana.

Previsioni meteo del weekend

Sabato sarà una giornata un po’ nuvolosa sulla costa Adriatica tra Marche e Puglia, al Sud e su Sicilia e Sardegna, dove sui settori a sud dell’Isola saranno possibili poche e deboli piogge. Sul resto d’Italia sarà una bella giornata di sole eccetto sulla Val Padana centrale, tra basso Veneto e Polesine e nelle valli di Toscana e Umbria, dove si formerà la nebbia nelle ore più fredde e in dissolvimento nel pomeriggio. Riguardo le temperature, i valori pomeridiani subiranno un lieve rialzo al Nord, mentre saranno in leggero calo lungo l’Adriatico e al Sud. All’alba saranno possibili gelate diffuse su pianure e valli del Centro-Nord.

Nella giornata di domenica saranno presenti nuvole irregolari ma senza piogge di rilievo su Marche, Abruzzo e Molise, al Sud e su parte delle Isole Maggiori, specie i settori centro orientali. Più sole sul resto d’Italia ma con elevata probabilità di formazione di nebbia su gran parte delle pianure del Nord, specialmente su Piemonte orientale, bassa Lombardia, basso Veneto ed Emilia Romagna. La nebbia sarà particolarmente persistente soprattutto tra bassa Lombardia ed Emilia.
Le temperature non subiranno variazioni di rilievo nella giornata di domenica: si segnalano temperature oltre la media nelle aree più soleggiate del Nord, specie sulle Alpi dove lo zero termico si porterà oltre i 3000 metri.

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati