Notizie Mondo

SPAGNA tra tempesta JUSTINE e CALDO RECORD: ieri quasi 30 GRADI!

Situazione movimentata in Spagna: lungo la costa nord-occidentale oggi e domani sarà allerta rossa per venti intensi e onde fino a 8 metri. Impennata delle temperature nella Comunità Valenciana

In Spagna non c’è pace dal punto di vista meteorologico. Dopo la tempesta Filomena, che ha portato un’ondata di freddo e neve, e in seguito Gaetan, con venti oltre i 100 km/h ecco che ora tocca alla tempesta Justine. Secondo il bollettino di Aemet, agenzia meteorologica statale spagnola, sia domani che domenica sarà in vigore un’allerta meteo fino a rossa per inondazioni costiere. La zona interessata è quella nord-occidentale, ovvero le coste dell’Asturia, della Galizia e della Cantabria dove sarà bollino rosso per l’intero weekend.

tempesta Justine allerta spagna
Aemet

Tempesta Justine, allerta rossa per venti fortissimi e onde fino a 8 metri

La tempesta Justine inizierà a farsi sentire in Spagna già a partire da stasera, quando inizierà a penetrare un fronte freddo associato alla tempesta, con precipitazioni localmente anche forti nell’ovest della Galizia. L’evento principale sarà comunque il vento, con possibili raffiche di 70-90 km/h in estensione a tutta la costa cantabrica nella giornata di domani. In alcuni punti, soprattutto nei promontori, il vento potrà superare i 100 km/h. Nel mar Cantabrico le onde potranno addirittura raggiungere gli otto metri di altezza. È prevista una tempesta marina anche sulla costa orientale andalusa, Melilla e Isole Baleari, con onde da 3 a 4 metri. Nella giornata di domenica il vento sarà meno intenso, ma comunque l’allerta rossa rimarrà in vigore lungo il litorale cantabrico.

Spagna, non solo Justine: ondata di calore nel sud della Penisola con temperature fino a 29 gradi

La Spagna inoltre, dopo l’ondata di gelo e neve che ha interessato soprattutto la parte centro-orientale del Paese, è alle prese in questi giorni con un’impennata anomala delle temperature. La zona interessata è quella sud-orientale, vale a dire Andalusia, Murcia e soprattutto Comunità Valenciana, dove ieri è stato raggiunto il record di caldo per il mese di gennaio. Il termometro ha sfiorato infatti i 30 gradi in diverse zone della Comunità Valenciana.

I 29,2 gradi di Alicante, sottolinea Aemet, rappresentano un record di caldo nazionale per la Spagna: è stato infatti eguagliato il precedente record del 7 gennaio 1982. Il caldo anomalo ha fatto registrare anche diversi record mensili, Valencia inclusa.

ondata di caldo anomalo spagna
Meteociel

L’ondata di caldo anomalo prosegue anche nella giornata odierna: ad Alicante il termometro ha già toccato i 29 gradi mentre a Valencia se ne registrano 25.

Leggi anche:

Freddo nei giorni della merla? Non proprio! 6-7 gradi in più di ieri: ecco dove

Pericolo valanghe, è ancora codice rosso sulle Alpi: il bollettino

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie