ScienzaSpazio

Solar Orbiter: partita da poche ore la sonda che si avvicinerà al Sole come mai fatto prima

Il rischio è quello di fondere: per evitare ciò, il satellite è stato schermato da uno scudo termico realizzato ad hoc

Immaginiamo un computer infilato in un forno da pizza acceso. Il computer funziona. Quel che accadrà vicino al Sole con la sonda Solar Orbiter sarà una cosa molto simile. È iniziata da poche ore la missione che vede la sonda dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) avvicinarsi sempre di più al Sole. Solar Orbiter arriverà vicina più che mai alla nostra stella, tanto da consentire, per la prima volta, l’esplorazione dei suoi poli. Per evitare il rischio di scioglimento, viste le temperature elevatissime, la sonda è stata “avvolta” da uno schermo protettivo realizzato con materiali decisamente innovativi, alcuni dei quali addirittura ideati per l’occasione. Il satellite, della grandezza all’incirca di un Suv, è stato lanciato nello spazio dalla base di Cape Canaveral in Florida (Stati Uniti) poco dopo la mezzanotte. Nel nostro Paese erano le 6 del mattino. La sonda è partita in testa al razzo Atlas V della United Launch Alliance (Ula), il vettore le ha dato la spinta necessaria per iniziare il suo viaggio verso il centro del Sistema solare. Per raggiungere l’orbita stabilita occorreranno due anni. Da lì, Solar Orbiter farà tutte le sue misurazioni e rilevazioni relative al Sole.

Tags

Anna Maria Girelli Consolaro

Giornalista e conduttrice televisiva, Anna Maria dal febbraio 2010 lavora per Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995). Sin dall’infanzia è profondamente interessata e attratta da tutto quel che riguarda la natura e l’ambiente. Per questo, tra le sue grandi passioni, ci sono gli sport all’aria aperta e i viaggi. La sua attività giornalistica è sempre stata dedicata al settore delle eccellenze italiane e, su questo tema, ha condotto oltre 20 trasmissioni televisive, di cui è stata anche autrice. Moderatrice di convegni e conduttrice di eventi, per circa dieci anni Anna Maria ha scritto sulle pagine venete del Corriere della Sera.

Articoli correlati