TerritorioVideo

Coronavirus: mentre noi restiamo a casa, gli animali si avventurano in città

Da Milano a Firenze, da Roma a Londra, da Venezia a Lima

Cigni, anatre, nutrie, tassi, caprioli, cervi, delfini, lupi e volpi: mentre il Mondo si chiude in casa per il Coronavirus, la natura si riprende i suoi spazi e gli animali si avventurano in città deserte. E’ successo a Milano, con il ritorno dei cigni e delle nutrie nel naviglio, a Roma con l’arrivo di anatre in Piazza di Spagna, a Firenze, dove un tasso si è avventurato tra le vie della città. Nel porto di Ancona, nello Stretto di Messina e nei porti dell’Isola d’Elba sono arrivati i delfini, nell’acqua limpida dei canali di Venezia sono tornati i cigni, a Londra sono arrivate le volpi, a Bergamo i cinghiali, sulla spiaggia di Lima migliaia di gabbiani e in Cina gli elefanti entrano nei villaggi.

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie