SostenibilitàVideoVivere Green

Fridays For Future, 10 piccole azioni quotidiane per salvare il Pianeta [Video]

Nel nostro piccolo possiamo fare molto per ridurre la nostra impronta sull'ambiente

Nella giornata del Terzo sciopero globale per il clima cerchiamo di capire quali sono le azioni quotidiane aiutano a migliorare la nostra impronta ecologica. Il cambiamento climatico è una problematica globale che richiede certamente l’intervento dei governi e delle grandi aziende. Forse, però, per cambiare il nostro domani potremmo partire dalle piccole cose che facciamo oggi. E quindi perché non iniziare a modificare le nostre abitudini per iniziare a fare la differenza nei confronti dell’ambiente? Quali sono le azioni quotidiane, quei piccoli accorgimenti, che possiamo mettere in pratica per dare il nostro contributo verso una società eco sostenibile?

Ecco dieci piccole azioni quotidiane per ridurre la nostra impronta ecologica:

  1. Usa contenitori riutilizzabili
    Sai quante bottigliette d’acqua dovremmo utilizzare nell’arco della nostra vita? Meglio usare delle bottiglie riutilizzabili: l’impatto è notevole. Pensa quante bottigliette in meno verrebbero prodotte o buttate. In natura, la plastica dura più di 500 anni.
  2. Compra prodotti a chilometro zero
    Perché comprare un prodotto che arriva dall’orto vicino a casa? Semplice: deve fare meno strada. Secondo dei calcoli della Coldiretti, effettuati nel 2010, il pasto di ciascun italiano, prima di arrivare sulla propria tavola, ha percorso mediamente 1.900 chilometri. Troppi, no?
  3. Riduci gli sprechi, anche di acqua
    Cerchiamo di non buttare via il cibo. In Italia si buttano ogni anno 145 chili di cibo per abitante. Non ci pensiamo ma per produrre quello che abbiamo nel piatto viene sfruttato il nostro ambiente, producendo anche emissioni che contribuiscono al riscaldamento del Pianeta. Basterebbe ottimizzare meglio la spesa, con un occhio alle scadenze.
    Per lavarsi, meglio fare la doccia. Riempire una vasca da bagno può richiedere anche 160 litri d’acqua. Attenzione però, è molto importante cercare di fare una doccia il più possibile breve, e chiudere il rubinetto mentre ci facciamo lo shampoo o ci insaponiamo.
  4. Risparmia energia
    La regola d’oro è il risparmio energetico, non solo nella scelta degli elettrodomestici di casa ma anche nelle piccole azioni di ogni giorno: a partire dallo spegnere le luci quando lasciamo la stanza, staccare gli elettrodomestici che non usiamo, scegliere lampadine a basso consumo e impostare gli orari del riscaldamento di casa.
  5. Usa la bici, i mezzi pubblici o il carpooling
    Soprattutto con le bella stagione, perché non andare a piedi, usare la bici o i mezzi pubblici? Anche il carpooling può aiutare: condividere l’auto con altre persone riduce il numero di veicoli in circolazione e quindi le emissioni. 
  6. Usa sacchetti di stoffa riutilizzabili per fare la spesa
    Prima di andare a fare la spesa, ricordatevi di prendere il sacchetto di stoffa che avete in casa: questa seplice azione riduce drasticamente l’uso di sacchetti di plastica monouso.
  7. Scegli energie rinnovabili
    A casa o in azienda, perchè non scegliere di acquistare energia proveniente da fonti rinnovabili? Nella nostra vita quotidiana nemmeno ce ne accorgeremmo, il servizio è lo stesso, ma cambiano notevolmente gli effetti sull’ambiente.
  8. Fai la raccolta differenziata
    Dividi i rifiuti secondo le indicazioni che trovi sui cassonetti. Fare la raccolta differenziata significa evitare sprechi e salvaguardare l’ambiente. I materiali vengono, infatti, recuperati e riutilizzati.
  9. Compra oggetti di seconda mano
    Dare nuova vita a un prodotto già utilizzato è un’ottima cosa. L’usato viene reimmesso nel ciclo economico: l’allungamento della vita dei prodotti è il vero motore dell’economia rigenerativa.
  10. Usa entrambi i lati del foglio
    Semplice, no? Se hai fogli già stampati da un lato, girali e annota lì quello che ti serve.
Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati