InquinamentoTerritorio

Inquinamento, peggiora la qualità dell’aria: a Milano PM10 oltre i 70 microgrammi al metro cubo

Tra le principali città spiccano i dati registrati a Milano, ma la qualità dell'aria sta peggiorando in tutto il Nord

Con l’alta pressione che protegge l’Italia dall’arrivo del maltempo, garantendoci giornate stabili, anche se spesso nebbiose, si creano purtroppo le condizioni ideali per un preoccupante aumento dell’inquinamento.

Le previsioni meteo

Molte le zone che stanno superando il limite, stabilito dalla norma, dei 50 microgrammi al metro cubo. Tra le principali città spicca Milano, che secondo i dati Arpa ieri ha addirittura oltrepassato la soglia dei 70 con i 73 µg/m³ registrati in Viale Marche. Non va troppo meglio in centro: in via Verziere, a due passi dal Duomo, il PM10 ha raggiunto i 57 µg/m³.

L’inquinamento è aumentato in modo sensibile anche in molte altre zone della Lombardia, superando diffusamente la soglia limite: tra i valori più elevati troviamo, sempre nel Milanese, Limito di Pioltello, Magenta e Meda, con 70, 66 e 63 µg/m³; Rezzato, nel Bresciano, con 67 µg/m³, e Bergamo, con 59 µg/m³.

Concentrazioni elevate di polveri sottili sono state registrate dall’Arpa in gran parte del Nord. In Piemonte, la soglia dei 50 µg/m³ è stata superata a Torino (fino a 56), Novara e Vercelli (54 e 52 µg/m³). In Veneto, Padova ha addirittura raggiunto i 76 µg/m³; fino a 69 µg/m³ a Treviso e Venezia, 62 a Rovigo, 56 µg/m³ a Verona e 53 a Vicenza. In Emilia Romagna, le polveri sottili hanno superato la soglia a Ferrara, con 60 µg/m³ e a Modena (57 µg/m³).

Leggi anche:

Ridurre la mobilità per tutelare salute e ambiente. Le domande che dobbiamo iniziare a porci

Il costo dell’inquinamento è alto anche per le nostre tasche: 5 città italiane tra le 10 europee con la spesa più elevata

L’inquinamento uccide, anche i neonati: nel 2019 ne sono morti quasi 500.000

Le ultime notizie:

Trump non dà tregua all’ambiente neanche a pochi giorni dalle elezioni: eliminate le tutele per “il polmone del Nord America”

Secondo una ricerca dell’IUCN ogni anno finiscono nel Mediterraneo 229000 tonnellate di plastiche

Plastic Tax: l’Italia glissa ma i costi aumentano, per l’ambiente e per i conti dello stato

Valeria Capettini

Nata a Milano nel 1991, mi sono laureata in Lettere moderne per poi conseguire una laurea magistrale in Comunicazione. Sono iscritta all'Albo dei Giornalisti della Lombardia. Nel 2016 sono entrata a far parte della squadra di Meteo Expert, allora conosciuto come Centro Epson Meteo: un'esperienza che mi ha insegnato tanto e mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della climatologia lavorando fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore.

Articoli correlati

Back to top button